Evento > La Storia dell’ingegno umano e delle grandi invenzioni che hanno cambiato la nostra vita.

LA STORIA DELL’INGEGNO UMANO E DELLE GRANDI INVENZIONI CHE HANNO CAMBIATO LA NOSTRA VITA. Una “rilettura” curiosa, dinamica e appassionata della storia dei mezzi di trasporto negli ultimi due secoli e le trasformazioni economiche e sociali ad essi collegate  Protagonista indiscussa di questo viaggio è l'Automobile: manifesto culturale, artistico, sociale del nostro secolo.
 
Recuperare e riciclare significano nutrire perché la natura si nutre, attraverso il “riciclo”, di se stessa e delle sue risorse. Ed è ugualmente nutrimento per la mente e il cuore la cultura, da sempre il principale artefice del successo degli uomini.
Il Museo Nicolis di Villafranca soddisfa ogni curiosità,  aspettativa ed esigenza sulla storia della società negli ultimi due Secoli, offrendo sensazioni nuove e irripetibili che alimentano, nel senso più alto del termine, il bisogno di conoscenza  e  la ricerca di emozioni delle persone.
Un patrimonio di cultura per le generazioni future, che è stato conservato, tutelato, valorizzato e tramandato, nella interpretazione più attuale e appassionante di “Heritage”, cioè di quei valori e di quella eredità culturale che racconta - anche attraverso gli oggetti - la storia delle persone, del lavoro, delle relazioni, dei luoghi di incontro;  in sintesi, della società che le generazioni del passato hanno creato per quelle del futuro.  
I Nicolis sono da 70 anni imprenditori nel recupero di materie prime e secondarie e l’Azienda di famiglia, la Lamacart di Verona, è leader nel recupero e lavorazione della carta da macero. Concetti quali “raccolta” e “riutilizzo”, che hanno guidato la crescita dell’impresa cartaria, sono gli stessi che hanno alimentato la passione per il collezionismo di Luciano Nicolis, consentendogli di vedere dei “gioielli” dove altri vedevano solo rottami e aiutandolo nella instancabile opera di ricerca che lo ha portato a scovare in tutto il mondo auto d’epoca, a recuperarle, restaurarle e riportarle all’antico splendore..
Ma custodire e riutilizzare le risorse significa anche mantenere la  memoria collettiva delle tecnologie e delle grandi realizzazioni dell’uomo,  come l’automobile, indiscussa protagonista della società e della cultura  del ‘900.
La visita guidata vuole ricostruisce attraverso usi e costumi, miti e simboli, la storia di un’epoca, e permette di constatare personalmente come le invenzioni hanno modificano lo stile di vita degli uomini.
L’automobile ha cambiato e continua a cambiare la nostra vita: abbracciare questo straordinario processo anche attraverso le collezioni d’epoca del Museo Nicolis può essere una esperienza vitale e indimenticabile.
Questa “passeggiata nel ‘900” vuole appassionare, emozionare e divertire il visitatore, proponendo verso una diversa rilettura della storia del motorismo.
Auto e moto d’epoca – centinaia e tutte perfettamente funzionanti - fanno la parte del leone e attirano visitatori da tutto il mondo. Basti ricordare, fra i gioielli da ammirare, la “Motrice Pia”, il primo motore a scoppio a benzina brevettato dal veronese Enrico Bernardi nel 1882, la Isotta Fraschini del 1929 (Viale del Tramonto, lo Zar Alessandro, Rodolfo Valentino, Isadora Duncan…), la Lancia Astura 1000 Miglia costruita appositamente per Luigi Villoresi, la Bugatti del 1931, l’ultima progettata dal geniale Ettore, la Ford Thunderbird del 1955. Per i fan delle due ruote a motore, la Bianchi Tonale 175 cc o la Norton Manx 500 Corsa Corta. Ma fra le curiosità ci sono anche i primi velocipedi come il Triciclo De Dion Bouton del 1913, la Skootamota del 1919, vera antesignana dello scooter. E se auto, moto e biciclette non sono sufficienti, nei 4 piani di questo moderno contenitore di sorprese ci sono centinaia di macchine fotografiche e per scrivere (lo sapevate che visori in 3D erano presenti in alcuni apparecchi fotografici del secolo scorso e che la mitica chiocciolina della posta elettronica @ compare già su alcune tastiere di fine 800?). Per gli amanti della musica, infine, una collezione inedita di strumenti musicali d’epoca e, per la gioia del pubblico femminile, numerosi abiti “vintage” che raccontano la moda di allora. Biblioteca, archivio storico, centro congressi e la più fornita libreria del Nord Est sul mondo dei motori completano la proposta di questa eccellenza veneta unica, inconsueta ed emozionante.
 


ULTERIORI INFORMAZIONI OPERATIVE
VISITA GUIDATA SU PRENOTAZIONE
Per Gruppi di MINIMO 35 PAX
Ogni giovedì dalle ore 10.00 alle ore 16.00
 
Tariffe Speciali per l’evento indicato:
 
Intero:                                    euro 10,00
 
Ridotto:                                  euro 8,00
Ragazzi da 13 a 16 anni; adulti età superiore 60 anni; voucher aziendali; soci ACI; soci ASI, TCI, enti convenzionati esibendo tessera associativa valida per l’anno in corso   
 
Omaggio:                               ragazzi da 0 a 12 anni; disabile con accompagnatore (1:1)
 
Visita Guidata:                       € 80,00
disponibile per tutte le fasce di età, si consiglia gruppo fino a un massimo di 50 persone
 
Per prenotare
Tel: 045 630 3289 – 4959; tourism@museonicolis.com; info@museonicolis.com
 
Orari di apertura al pubblico
dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00. Chiuso il lunedì.
Chiusura straordinaria: 01 gennaio; Pasqua; 24,25 e 31 dicembre.
Struttura priva di barriere architettoniche
 
Museo Nicolis
Via Postumia 37069 Villafranca di Verona - Italy 
tel +39 045 6303289 / 6304959 fax +39 045 7979493
website www.museonicolis.com 
 
 
Il Museo Nicolis è aperto dal martedì alla domenica con orario continuato dalle 10.00 alle 18.00. L’ingresso a pagamento permette l’accesso a tutte le 7 collezioni esposte: auto, moto, biciclette, strumenti musicali, macchine per scrivere e fotografiche, oggetti dell’ingegno umano.
Normalmente suggeriamo di considerare una tempistica di circa 2 ore per l’intera visita libera alle collezioni. Naturalmente siamo a disposizione per prenotare una visita guidata – servizio a pagamento.
Il Museo Nicolis dispone di diversi tipi di pacchetti per gli ospiti che intendono svolgere eventi o visite al suo interno. La flessibilità della nostra struttura permette di ospitare dalle semplici visite guidate sino ai più articolati convegni godendo di una elasticità organizzativa unica nel suo genere.

 
  • Viale Postumia snc
    Villafranca di Verona (VR)

MUSEO NICOLIS


Il Museo Nicolis di Villafranca, a pochi minuti da Verona e dal Lago di Garda, è uno dei più prestigiosi musei privati in Italia e in Europa. Creato dall’imprenditore veronese Luciano Nicolis, che ha fatto confluire in questo modernissimo edificio - 6.000 mq e 1 km di percorso espositivo - la sua passione per la tecnica e la meccanica. Il Museo ospita 7 collezioni: centinaia di auto, moto, bici, macchine fotografiche e per scrivere, strumenti musicali, piccoli velivoli, opere dell’ingegno umano.
Contatti Aziendali
VIALE POSTUMIA
37069 - VILLAFRANCA (VR)
+39 045 6303289 www.museonicolis.com
Ulteriori informazioni
Il Museo Nicolis “dell’Auto, della Tecnica e della Meccanica” di Villafranca, a pochi minuti da Verona e dal Lago di Garda, è uno dei più prestigiosi musei privati in Italia e in Europa.  Creato dall’imprenditore veronese Luciano Nicolis (fondatore anche del Gruppo industriale Lamacart), che ha fatto confluire in questo modernissimo edificio - 6.000 mq e 1Km di percorso espositivo - la sua passione per la tecnica e la meccanica.
I Nicolis sono da 70 anni imprenditori nel recupero di materie prime e secondarie e l’Azienda di famiglia, la Lamacart di Verona, è leader nel recupero e lavorazione della carta da macero. Concetti quali “raccolta” e “riutilizzo”, che hanno guidato la crescita dell’impresa cartaria, sono gli stessi che hanno alimentato la passione per il collezionismo di Luciano Nicolis, consentendogli di vedere dei “gioielli” dove altri vedevano solo rottami e aiutandolo nella instancabile opera di ricerca che lo ha portato a scovare in tutto il mondo auto d’epoca, a recuperarle, restaurarle e riportarle all’antico splendore. Una passione che ha restituito alla storia dell’automobile un patrimonio altrimenti perduto
Il Museo ospita attualmente ben 7 collezioni che comprendono centinaia di auto d’epoca perfettamente funzionanti, moto, bici, macchine fotografiche e per scrivere, strumenti musicali, piccoli velivoli, opere inedite dell’ingegno umano.
 
Centro Congressi
A fianco della struttura espositiva, il Museo Nicolis dispone di un’area multifunzionale, modernamente attrezzata e dedicata a riunioni, incontri di lavoro, eventi. La Sala Conferenze, insonorizzata e dotata delle più moderne tecnologie, può ospitare fino a 140 persone. A fianco, una Sala VIP per 10 persone. All’esterno uno spazio aperto sulla terrazza panoramica, destinato a pranzi, ricevimenti, presentazioni di prodotti, con una capacità complessiva degli spazi polivalenti di oltre 300 persone. Ancora, lo “Spazio delle Idee” un’area polivalente di 600mq che ospita mostre tematiche, manifestazioni e sperimentazioni di vario genere.
 
Centro Documentazione
Il Centro Documentazione raccoglie e conserva documenti storici di inerenti le Collezioni. Dispone di servizi idonei a preservare gli archivi e a renderli fruibili a ricercatori, studenti e appassionati. E’ costituito da una biblioteca specializzata, un archivio storico documentale e una bank-image. Collabora attivamente con numerose istituzioni, musei, collezionisti privati, editori ed esperti del settore automobilistico.
 
Bookshop
Il Nicolis Bookshop, anche grazie al recente accordo con Giorgio Nada Editore, è attualmente la più importante e fornita Libreria del Nord Est su tutto quanto attiene al mondo dei motori.
 
Attività Didattica
Il Museo ha da tempo avviato un’ampia collaborazione con il mondo della Scuola, mettendo a punto iniziative didattiche speciali per aiutare i ragazzi a ripercorrere, con il supporto delle moderne tecnologie, la storia dei mezzi di trasporto, dalle epoche più remote ai giorni nostri.
 
Iniziative per  Disabili
Il Museo Nicolis è progettato con criteri che rendono gli spazi accessibili e fruibili a tutti; meta di visitatori di ogni età, è particolarmente attento alle esigenze e alle aspettative del pubblico più disagiato.
 
Associato a Confindustria e Museimpresa
Gestito con criteri imprenditoriali e diretto da Silvia Nicolis, figlia del fondatore, il Museo è riconosciuto come concreto esempio di Museo–Impresa, cioè di istituzione culturale “non convenzionale” che promuove conoscenza e innovazione senza perdere di vista obiettivi di crescita e sviluppo. E proprio di Museimpresa, Associazione Italiana degli Archivi e Musei d’Impresa creata da Confindustria e Assolombarda, il Museo Nicolis è stato uno dei primi Associati ed è, oggi, Membro del Consiglio Direttivo. In  Confindustria Verona Silvia Nicolis ha la presidenza della sezione Turismo. Il Nicolis è inoltre associato AISA (Associazione Italiana Storia dell’Automobile) e ASI (Automotoclub Storico Italiano).
 
Calendario Expo Veneto

Date svolgimento evento

Clicca sul giorno d'interesse per aggiungerlo tra i tuoi preferiti.

1 Data NON disponibile 1 Data disponibile 1 Data d'interesse