Evento > EXPO Musica - 57° CICLO CONCERTI - 2° - QUARTETTO d'ARCHI “ ENSEMBLE SONARIE " e ORGANO

EXPO MUSICA - 57° CICLO CONCERTI - 2° - QUARTETTO D'ARCHI “ ENSEMBLE SONARIE " E ORGANO HELGA  OVALE - SILVIA  MANGIAROTTI - Violini
ALYONA AFONICHKINA                              - Viola  
CECILIA SANTO                                           - Violoncello
IVAN  FURLANIS                                          - Organo 
F. J. Haydn            - Le Sette ultime Parole di Cristo sulla Croce
D. Buxtehude        - Preludio, Fuga e Ciaccona in DO maggiore BuxWV 137


LA STORIA
 
SONARIE nasce dall’incontro di tre artiste che da sempre dedicano la loro vita alla musica. La sua storia comincia quasi per caso, durante le prove di un importante festival internazionale dove si incrociano i destini di HELGA OVALE (violino), SILVIA MANGIAROTTI (violino) e ALYONA AFONICHKINA (viola). Tra le musiciste scatta una scintilla: iniziano a parlare di un sogno che in breve tempo si trasforma in realtà con l’ensemble SONARIE.
 
IL GRUPPO
 
SONARIE sprigionano dai loro strumenti una passionalità straordinaria. Sono delle autentiche forze della natura che arrivano al cuore dell’ascoltatore. Un’esperienza catartica creata dall’energia di Helga, Silvia e Alyona, e da altre musiciste che ciclicamente si uniscono al gruppo. Perché le SONARIE sono una vera sorpresa anche nella formazione. Si presentano come trio ma amano definirsi: “un gruppo mobile giocato su elementi variabili tutti al femminile”.
La formazione cameristica SONARIE è frutto delle molteplici esperienze acquisite negli anni dalle singole musiciste che hanno suonato nelle orchestre italiane più blasonate (Accademia di S. Cecilia, Orchestra Rai, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Filarmonica Arturo Toscanini, Orchestra del Teatro Regio di Parma, Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari), al fianco di direttori e solisti di fama
internazionale quali Barshai, Chailly, Muti, Maazel, Accardo, Avital, De Maria, Faust, Lonquich, Lortie, Maisky, Mintz, Oistrach, Rostropovich e Ughi. Hanno preso parte a tournée in Europa, Stati Uniti, Centro America, Medio Oriente ed Estremo Oriente. Di notevole importanza anche le
apparizioni televisive nei canali Rai e Mediaset, e le collaborazioni con artisti pop e crossover (Bocelli, Pausini, Battiato, Rondò Veneziano, PFM, Galliano, Apap, Igudesman&Joo e Avion Travel).
 
IL NOME
 
SONARIE è l’unione di due concetti: sonum (suono in latino) e arie (come le celebri melodie
dell’opera italiana). Dalla loro fusione nasce una parola di sette lettere, come le sette note musicali.
Ma c’è anche un altro significato ancora più intrinseco. Il suono non può esistere senza l’aria, perché è solo attraverso essa che il suono, inteso come vibrazione, viaggia nell’aria sottoforma di un’onda,e si propaga nello spazio. SONARIE è tutto questo.
 


ULTERIORI INFORMAZIONI OPERATIVE
VENERDI' 15 MAGGIO - ORE  21.00
 
SANTUARIO della "MADONNA PELLEGRINA" - PADOVA

INGRESSO  LIBERO
  • Santuario "MADONNA PELLEGRINA - Via F. D'Acquapendente. 60
    PADOVA (PD)

CENTRO ORGANISTICO PADOVANO


Il Centro Organistico Padovano è sorto nel 1987 “per contribuire alla diffusione e alla conoscenza dell’Organo Classico mediante l’organizzazione di concerti, a partecipazione libera”.
In 28 anni, ha proposto ininterrottamente 213 concerti, in 56 cicli  (nei mesi di maggio e di ottobre).
Contatti Aziendali
Via F. D'Acquapendente, 60
35126 - padova (PD)
+39 049 685716
Ulteriori informazioni
Fin dal suo costituirsi, il “Centro Organistico Padovano” si prefisse di organizzare due serie di concerti da tenersi nel Santuario “Madonna Pellegrina” in Padova, nei mesi dedicati alla Madonna, maggio e ottobre.

Il programma dei concerti prevedeva l’esecuzione di brani per organo solo, per organo e voce solista/coro, come pure per organo ed altri strumenti solisti da parte di artisti di eccellenza. Ambizioso obiettivo era quello di inserire nell’offerta musicale qualche concerto per organo e orchestra, cosa che siamo orgogliosi avviene ogni anno.

Non avendo scopo di lucro, il “Centro Organistico Padovano” scelse di rendere gratuita la partecipazione ai concerti.

Viene sviluppata una particolare ricerca culturale intesa a far conoscere al pubblico padovano gli Autori locali, noti agli esperti, con la esecuzione di loro composizioni che sono dei capolavori.

Anche lo scorso anno 2014 c’è stata la partecipazione del pubblico appassionato, entusiasta, numeroso come nelle passate stagioni.

Gli apprezzamenti ed i sostentamenti fin qui ottenuti, per il Centro Organistico Padovano sono stati la gratificazione, come pure l’incentivo a proseguire in una iniziativa che, nel corso degli anni, a Padova, ha acquisito una Storia.

Ora è tempo che l’entusiasmo ed i sacrifici dei componenti il Centro Organistico Padovano vengano sostentati al fine di poter perseguire i sopra menzionati obiettivi artistici e culturali.

Siamo certi che essi saranno riconosciuti ed apprezzati.
Calendario Expo Veneto

Date svolgimento evento

Clicca sul giorno d'interesse per aggiungerlo tra i tuoi preferiti.

1 Data NON disponibile 1 Data disponibile 1 Data d'interesse